Valvole termostatiche e di bilanciamento

AVR, associazione federata Anima Confindustria, con il supporto costante di ENEA e con i tecnici del Gruppo delle Valvole Termostatiche e di Bilanciamento ha realizzato un manuale dedicato alla corretta progettazione di questi componenti

  • Maggio 24, 2021
  • 154 views
  • In termini di comfort e consumi contenuti sono disponibili dispositivi efficienti di regolazione per il settore del riscaldamento e la sua ottimizzazione
    In termini di comfort e consumi contenuti sono disponibili dispositivi efficienti di regolazione per il settore del riscaldamento e la sua ottimizzazione

Il consumo energetico dei nostri edifici è responsabile di circa il 40% del consumo totale di energia. Per il settore del riscaldamento e la sua ottimizzazione, in termini di comfort e consumi contenuti, sono disponibili efficienti dispositivi di regolazione: le valvole termostatiche e di bilanciamento. Le prime, divenute obbligatorie da un decennio, sono applicate ai termosifoni delle singole unità abitative e concorrono alla gestione autonoma dell’impianto da parte del proprietario, mentre le valvole di bilanciamento, per il momento facoltative, svolgono una funzione più complessa ma estremamente utile di regolazione e uniformazione del calore in quegli stabili dove la distribuzione del calore è disomogenea nei diversi piani.

VALVOLE DI BILANCIAMENTO

Le valvole di bilanciamento sono installate a monte della mandata dell’acqua calda in ogni piano/unità abitativa, riducendola se il caldo è eccessivo, aumentandola se la temperatura è insufficiente, fino a sortire l’effetto ottimale di una temperatura unica e confortevole su tutte le unità abitative, senza sprechi di calore.

VALVOLE TERMOSTATICHE

L’utilizzo di valvole termostatiche in impianti termici consente un maggior equilibrio termico non soltanto all’interno di una singola unità abitativa, ma anche nell’intero edificio portando a un risparmio energetico in bolletta che in alcuni casi può arrivare al 20%. La possibilità di gestire il proprio impianto termico in maniera autonoma, legata alle necessità, permette inoltre di ottenere il comfort ideale nella propria abitazione. In caso di impianti centralizzati l’utilizzo di valvole di bilanciamento, in presenza di valvole termostatiche, permette di incrementare ulteriormente il rendimento dell’impianto con un significativo risparmio in bolletta nell’ordine del 15%. 
C’è anche da considerare che questi benefici si protraggono per l’intera durata di vita dell’impianto, inoltre un edificio dotato di sistemi di regolazione e di bilanciamento accresce il suo valore immobiliare oltre a diminuire i costi di gestione, grazie a una minore usura delle componenti, come effetto della corretta ripartizione delle portate. Un ulteriore vantaggio può derivare anche dalla detrazione fiscale: in caso di lavori di efficientamento energetico in uno stabile, possono usufruire del Superbonus del 110%, se installati contestualmente alla sostituzione dell’impianto termico.

SVILUPPO TECNOLOGICO E OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI

Nell’ambito dell’Associazione Anima/AVR (che rappresenta i costruttori di valvole e rubinetteria) si è costituito dal 2017 il Gruppo delle Valvole Termostatiche e di Bilanciamento a cui aderiscono le aziende: Brandoni, Caleffi, Cimberio, Danfoss, Fratelli Pettinaroli, Ivar, Luxor, R.B.M., Rubinetterie Bresciane Bonomi, Vir, Watts.

«Questi benefici – ha affermato il presidente di AVR Sandro Bonomi – continueranno per l’intera durata di vita dell’impianto e inoltre un edificio dotato di sistemi di regolazione e di bilanciamento accresce il suo valore immobiliare oltre a diminuire i costi di gestione, grazie a una minore usura delle componenti, come effetto della corretta ripartizione delle portate. Per questo motivo – prosegue Bonomi – riteniamo fondamentale sensibilizzare i consumatori e gli operatori di settore sull’importante ruolo che questi prodotti possono giocare nella riduzione dei consumi energetici e dell’emissione di CO2 nell’aria, e proprio per questo chiediamo a gran voce l’introduzione delle valvole di bilanciamento tra le tecnologie incentivabili».

MANUALE PER LA CORRETTA PROGETTAZIONE DI VALVOLE TERMOSTATICHE E DI BILANCIAMENTO

A questo proposito i tecnici delle principali aziende del settore aderenti ad AVR, l’associazione federata Anima Confindustria, in contatto costante con ENEA, di cui ne condivide gli obiettivi di sviluppo tecnologico e ottimizzazione dei consumi energetici, hanno realizzato un manuale pratico  dedicato alla corretta progettazione delle valvole termostatiche e di bilanciamento, che possono contribuire in maniera importante sull’efficienza e, quindi, sulla riduzione dell’inquinamento da parte degli impianti di  climatizzazione. Il manuale sarà distribuito gratuitamente sia direttamente dall’associazione che attraverso le aziende associate.

Fabio Falzea, Coordinatore del gruppo di lavoro valvole termostatiche e di bilanciamento ha precisato che «Il manuale è indirizzato a un pubblico di tecnici ai quali abbiamo offerto una guida facile ed efficace, inerente alle valvole termiche e di bilanciamento, inoltre il sito web “www.benesseretermico.it” offre delle indicazioni generali, per un vasto pubblico, dove l’utente può riconoscersi nelle esigenze tecniche che ha e rivolgersi al suo referente tecnico per risolvere eventuali problemi. Ci auguriamo che questa iniziativa possa ricevere un riscontro positivo sia da parte dei tecnici che degli utenti finali». 

Mentre Domenico Prisinzano, del Dipartimento Unità Efficienza Energetica di ENEA ha ribadito l’importanza del manuale e della corretta installazione e utilizzo degli impianti di climatizzazione. «Il corretto dimensionamento dei sistemi di distribuzione e regolazione nonché la corretta installazione dei dispositivi sono aspetti fondamentali per l’utilizzo ottimale degli impianti di climatizzazione in termini di comfort e risparmio energetico. Questi concetti sono stati presi in considerazione sia dalla nuova direttiva europea sull’efficienza energetica degli edifici sia dalla normativa riguardante le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente fin dalla sua prima applicazione. La pubblicazione del manuale – prosegue Prisinzano – diventa pertanto strumento utilissimo per i progettisti, installatori e operatori del settore che troveranno un prezioso riferimento per il loro lavoro che, se ben eseguito, contribuisce al perseguimento del risparmio energetico delle fonti fossili e alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera, obiettivo che ci vede tutti coinvolti».

Maria Bonaria Mereu si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Sassari e si specializza in Storia, Comunicazione e Informazione presso l’Università degli Studi di Cagliari. Nel 2012 consegue il master in Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Dal 2015 lavora in TIMGlobal Media come redattrice delle riviste CMI - Costruzione e Manutenzione Impianti e PEI - Produits Equipements Industriels. 

More articles Contatto