Prima linea di smart production a Hong Kong

  Richiedi informazioni / contattami

Il co-fondatore di NiRoTech Roberto Leone inaugurerà il nuovo sito dove automazione, robotica e intelligenza artificiale si combineranno per realizzare prodotti hi-tech dando impulso alla re-industrializzazione dell’isola

Industria 4.0

L’imprenditore Roberto Leone
L’imprenditore Roberto Leone

NiRoTech ha siglato un accordo con un ente semi-governativo di Hong Kong per costruire nell’isola un impianto industriale ad altissimo grado di automazione, basato sull’integrazione tra robot, intelligenza artificiale, IoT e cloud. La nuova linea, che sarà pronta a ottobre 2019, permetterà a Hong Kong, per la prima volta dopo decenni, di riavere un’industria manifatturiera.

«Sarà un’industria 4.0 – commenta il co-fondatore di NiRoTech ed imprenditore Roberto Leone –, cioè quel’industria automatizzata e interconnessa che rappresenta il futuro, e che per l’Asia è già il presente. La nuova linea realizzata da NiRoTech permetterà non solo di aumentare la capacità produttiva e ottimizzare i costi, ma soprattutto di ottenere prodotti finiti ad alta tecnologia e di qualità superiore».

La prima linea di smart production a Hong Kong impiega una decina di robot che operano in autotuning

La linea “smart”, che si sviluppa a L per 40 metri e impiega una decina di robot che operano in autotuning, permette di raddoppiare la capacità produttiva rispetto a un impianto tradizionale, nonché di sviluppare contemporaneamente sei modelli, invece di uno solo. Tutto questo con il lavoro di quattro o cinque persone, «quando lo stesso tipo di produzione in Cina ne richiederebbe 25» spiega Leone.

Smart manufacturing per realizzare prodotti di qualità eccelsa e ad alto valore aggiunto

NiRoTech comincerà in autunno a produrre sistemi elettronici per il controllo accessi destinati a clienti europei. Le schede SMD, «componenti relativamente semplici che da anni in tutto il mondo si producono in modo automatizzato» spiega Leone, saranno realizzate da NiRoTech in Vietnam; poi il prodotto semifinito sarà completato e testato a Hong Kong, dove avviene anche la gestione di logistica e spedizioni. L’ottimizzazione dei costi e il controllo totale sulla qualità sono permessi dal particolare modello di filiera che caratterizza NiRoTech: l’azienda, fondata nel 2013, si basa infatti su un network di fornitori affidabili e controllati in Cina e Vietnam, con i quali vengono sviluppati progetti ad alto grado di personalizzazione. Inoltre, negli ultimi anni NiRoTech si è preparata alle sfide dell’automazione digitalizzando completamente il proprio sistema di gestione dei dati, e ora è pronta a integrare produzione e logistica in modo da avere un controllo real time e previsioni affidabili su tutti i processi coinvolti.

Pubblicato il Agosto 2, 2019 - (55 views)
Articoli correlati
ICIM GROUP partecipa a BI-MU 2020
Sistema di sicurezza informatica
Oil Condition Monitoring nella realtà d’impianto
Soluzioni per l’Ethernet industriale
Lettori RFID
Controllori asse multifunzione
Dall’Oil Condition Monitoring alla manutenzione predittiva
Bosch punta sul futuro connesso in fabbrica
Sistema di trasmissione dati
Piattaforma digitale con Intelligenza Artificiale
Controllori asse multifunzione
Pressostato digitale
Analizzatore multi gas portatile
Sensori radar con tecnologia a 80 GHz
Profilometri laser 2D/3D
Sensori di pressione e interruttori di livello
Robot antropomorfo
Encoder assoluti
Mini robot
Trasmettitori e interruttori elettronici
Bosch punta sul futuro connesso in fabbrica
Pressostato digitale
Stampante etichettatrice
Encoder assoluti
Soluzioni per l’automazione e la digitalizzazione scalabili
Trasmettitori e interruttori elettronici
Barriera fotoelettrica di sicurezza
Un impianto Istech per Nuova Bassani
Magazzino verticale
Modular Edge Computing