Tubo flessibile

Adatto in applicazioni a bassa ed alta pressione in ambienti estremamente freddi, questo tubo di Parker Hannifin è resistente alle flessioni ripetitive e vanta un’installazione semplice

  • I tubi 563LT hanno un raggio di curvatura molto piccolo
    I tubi 563LT hanno un raggio di curvatura molto piccolo

PARKER HANNIFIN presenta i tubi termoplastici 563LT realizzati per offrire grande flessibilità e bassa variazione di lunghezza in presenza di temperature fino a -56°C. La gamma 563LT offre una pressione di esercizio costante di 210 bar per tutte le taglie -06, -08 e -10 con un raggio di curvatura di 64 fino a 102 mm e diverse lunghezze disponibili.

Tubo resistente alle flessioni ripetitive con temperature basse

La serie 563LT, realizzata con una miscela di materiali proprietaria formulata per resistere alle flessioni ripetitive con temperature basse, previene la rottura dei tubi in situazioni di movimento estreme abbinate a temperature basse. Mantenere prestazioni elevate anche con climi severi consente di ridurre le sostituzioni dei tubi, la loro manutenzione e i costi associati.

Installazione semplice e migliore resistenza del tubo

La linea 563LT ha un raggio di curvatura molto piccolo ed è disponibile in configurazioni gemellate e multi-linea. Grazie a queste opzioni di assemblaggio, l’installazione risulta più semplice con funzionamento più regolare e migliore resistenza e stabilità complessiva del tubo, eliminando in tal modo molti dei problemi causa di guasti.

Tubo flessibile per applicazioni a bassa e alta pressione

Questi tubi flessibili termoplastici sono adatti all’impiego in diverse applicazioni a bassa e alta pressione, che vanno dai carrelli elevatori e sollevatori aerei ai congelatori commerciali operanti in condizioni invernali difficili. La serie 563LT trova la sua collocazione ideale nel trasferimento di fluidi a bassa pressione, nelle applicazioni su puleggia, di sterzatura e in quelle idrauliche ad alta pressione.

Maria Bonaria Mereu si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Sassari e si specializza in Storia, Comunicazione e Informazione presso l’Università degli Studi di Cagliari. Nel 2012 consegue il master in Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Dal 2015 lavora in TIMGlobal Media come redattrice delle riviste CMI - Costruzione e Manutenzione Impianti e PEI - Produits Equipements Industriels. 

More articles Contatto