Sensori fotoelettrici cubici

Dotati di custodia in acciaio inossidabile, questi sensori di Contrinex offrono lunghe distanze di rilevamento ed eccellente soppressione dello sfondo

  • Sensore fotoelettrico Contrinex serie C12
    Sensore fotoelettrico Contrinex serie C12

CONTRINEX propone i sensori fotoelettrici cubici Subminiature a tasteggio diretto che combinano eccellenti prestazioni di rilevamento di presenza e posizione a dimensioni ridotte.

Sensori fotoelettrici cubici con custodia in acciaio inossidabile

Dotati di una custodia in acciaio inossidabile da 5 x 7 mm e di un fascio luminoso cilindrico focalizzato, questi sensori possono essere montati direttamente sulla superficie di supporto con orientamento verticale o orizzontale. Inoltre, eccezionali distanze di intervento fino a 90 mm ne consentono il posizionamento a distanza di sicurezza dall'oggetto.

Sensori fotoelettrici che offrono ampi campi di rilevamento e soppressione dello sfondo

In particolare, la serie C12 (13,5 x 21,8 x 7,7 mm) ha un piccolo punto di luce visibile grazie al LED pinpoint rosso e offre ampi campi di rilevamento: fino a 2.000 mm per i modelli a barriera e 3.000 mm per i modelli a riflessione su catarifrangente polarizzato. Sono disponibili due tipi di soppressione dello sfondo con campi di rilevamento fissi fino a 15 mm o 30 mm. Un terzo tipo con potenziometro a 3 giri (13,5 x 27,5 x 7,7 mm) rileva in modo affidabile gli oggetti fino a 120 mm.

Maria Bonaria Mereu si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Sassari e si specializza in Storia, Comunicazione e Informazione presso l’Università degli Studi di Cagliari. Nel 2012 consegue il master in Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Dal 2015 lavora in TIMGlobal Media come redattrice delle riviste CMI - Costruzione e Manutenzione Impianti e PEI - Produits Equipements Industriels. 

More articles Contatto