Mobile Industrial Robots triplica il fatturato

  Richiedi informazioni / contattami

Il produttore danese di robotica Mobile Industrial Robots ha dichiarato di aver chiuso il 2017 sotto il segno positivo con un fatturato di 10 milioni di euro, investirà sempre di più nella robotica e si espanderà nel mercato europeo e statunitense

Mobile Industrial Robots investirà sempre di più nella robotica
Mobile Industrial Robots investirà sempre di più nella robotica

Thomas Visti, Amministratore Delegato di Mobile Industrial Robots (MiR), con grande orgoglio e soddisfazione ha annunciato che l'azienda ha raggiunto  l’obiettivo di triplicare il fatturato per il 2017: 10 milioni di euro. Per il 2018, MiR punta a un fatturato di 27 milioni di euro (31,5 milioni di dollari statunitensi): obiettivo che richiederà un'ulteriore espansione globale e l'assunzione di 50 nuovi dipendenti.

Mobile Industrial Robots triplica il fatturato del 2017 e per il futuro guarda con attenzione verso gli Stati Uniti 

Mobile Industrial Robots si sta impegnando a perfezionare l'efficienza dei processi e della logistica della propria produzione di robotica. L’azienda sta raddoppiando le dimensioni del suo quartier generale a Odense e nel 2017, sempre a Odense, ha inaugurato un grande centro di collaudo e training. L'ambizioso obiettivo di crescita di MiR richiede più dipendenti e più spazio. Il personale è più che raddoppiato nel 2017, passando da 27 a 60 dipendenti, e nel 2018 si aggiungeranno altre 50 unità. Solo in Nord America, MIR sta investendo in modo massiccio per far fronte alla forte domanda del settore. All’inizio del 2018, l’azienda aprirà un nuovo ufficio a San Diego per supportare ancora meglio i distributori e i clienti della West Coast.

Mobile Industrial Robots triplica il fatturato del 2017 e punta a un’ulteriore espansione in Europa meridionale per il 2018 

Nel 2017, il 25% delle consegne di MiR è stato destinato agli USA, mentre il mercato tedesco ha rappresentato il 20% e la Cina il 15%. In Europa meridionale, MiR ha realizzato il 18% delle sue vendite e ha aperto una sede locale a Barcellona. Molte aziende internazionali stanno iniziando a utilizzare i robot MiR in Spagna, Italia e Francia per poi introdurli in seguito nei loro stabilimenti in altri paesi. Inoltre, MiR assumerà altre persone nell'ambito delle vendite e del supporto tecnico in Francia, Italia e Spagna in modo da fornire un maggior numero di servizi locali ai clienti finali e ai distributori. Tra i clienti di MiR si annoverano multinazionali come Honeywell, Kamstrup, Airbus, Flex e molte altre. Per incrementare lo sviluppo del mercato Italiano e consolidare il marchio nel nostro Paese, MiR si appoggia a tre importanti distributori particolarmente attivi nel settore della robotica: Alumotion, K.L.A.IN robotics and LeanProducts. 

Mobile Industrial Robots triplica il fatturato del 2017 e guarda con favore al settore della robotica che in Italia è in forte crescita

In generale, il settore della robotica in Italia è in forte crescita, secondo i dati elaborati dal Centro studi e cultura d’impresa di Ucimu: dal 1990 a oggi la produzione è raddoppiata e il “consumo” triplicato. Il trend conferma l’incremento della diffusione di sistemi ad alta innovazione nell’industria manifatturiera del Paese, alla quale è destinato circa il 70% della produzione nazionale del comparto robotica. L’Italia è, a oggi, tra i Paesi che utilizzano maggiormente tecnologie automatizzate nell’industria. Si contano in media 160 robot industriali ogni 10.000 dipendenti (1 ogni 62,5 operai) nella industria manifatturiera rispetto ai 150 della Spagna e ai 127 della Francia. L’Italia inoltre risulta seconda in Europa nel mercato della robotica, con una quota di vendita di robot industriali del 2,6%, preceduta solo dalla Germania. In ambito logistico, secondo la International Federation of Robotics (IFR), il numero di robot di servizio venduti nel 2016 è aumentato di oltre il 30% rispetto all’anno precedente.

Mobile Industrial Robots triplica il fatturato del 2017 ed è pronta a investire nel settore dei robot mobili

MiR sta investendo fortemente nello sviluppo di prodotto e nell'organizzazione per consolidare la sua posizione di leader di mercato. Il settore dei robot mobili è ancora in fase embrionale e si prevede che esploderà entro 1-2 anni, quando sempre più aziende scopriranno la possibilità di utilizzare i robot mobili per automatizzare il trasporto interno. MiR si sta preparando a essere pienamente pronta a cogliere l’opportunità di guidare il mercato, non appena si verificherà il boom vero e proprio. Un fattore significativo dei progressi di MiR nel 2017 è stato il lancio primaverile del potente MiR200. Il robot può sollevare 200 kg, trainare 500 kg, è omologato ESD e certificato per l’utilizzo in cleanroom.

Pubblicato il Gennaio 14, 2018 - (1812 views)
Articoli correlati
Accordo tra Siemens e Confindustria
L’Industria 4.0 è cresciuta del 30% in Italia
Pompe per vuoto e per liquidi
NSK Needle Bearing Poland vince il Supplier Award 2017
Frese elicoidali
IMESA fornisce i quadri elettrici per Saipem 7000
Cuscinetti a sfere a contatto obliquo
Forum Meccatronica 2018
Motoriduttori compatti
La Fabio Perini acquisisce la Engraving Solutions
Banco di taratura
Guarnizione piana in grafite armata
Pompe centrifughe in plastica
Pompe volumteriche in acciaio inox
Prevenzione per apparecchiature elettriche
Baderne e guarnizioni industriali
Flussimetri con tubo di misura in AISI 316
Pompe industriali per settore navale
Ottimizzazione dei tempi di manutenzione
Sistemi di pompaggio professionali
Motore a quattro poli
Strumento di misura per grandezze elettriche
Termocamera per smartphone e tablet
Modular Edge Computing
Giunti a soffietto
Servomotori
Regolatore boost DC/DC
Livellostati ATEX
Machine Controller
Scarpe antinfortunistiche metal free
Modular Edge Computing
Servomotori
Machine Controller
Kit manifold digitali
Banco di taratura
Pompe monovite Full Service in Place
Robot SCARA
Pannello di controllo wireless
Termocamere avanzate
Piattaforma di gestione