Ensinger di nuovo tra i “Premium Suppliers”

  Richiedi informazioni / contattami

La divisione stampaggio di Ensinger nominata tra i fornitori di fiducia di Continental e Schaeffler

La cerimonia di premiazione a Francoforte: Reimar Olderog (Head of Injection Moulding Division, il terzo da sinistra) e German Baur (Head of Sales and Project Management, al centro) hanno ritirato il premio per Ensinger
La cerimonia di premiazione a Francoforte: Reimar Olderog (Head of Injection Moulding Division, il terzo da sinistra) e German Baur (Head of Sales and Project Management, al centro) hanno ritirato il premio per Ensinger

I due produttori a livello mondiale di componenti per le automotive Continental e Schaeffler hanno scelto per la quarta volta di seguito di inserire Ensinger tra i loro  “Premium Suppliers”. Le due aziende hanno intrapreso da alcuni anni una collaborazione nella gestione del processo di supply chain, selezionando un certo numero di Premium Suppliers ai quali affidarsi. I 32 partner di questo gruppo, compresa la Divisione Stampaggio a iniezione di Ensinger GmbH, vengono regolarmente nominati e scelti da Continental e Schaeffler ogni due anni nell’ambito di un gruppo di oltre 1.200 fornitori strategici provenienti da nove nazioni diverse.

LA DIVISIONE STAMPAGGIO A INIEZIONE ENSINGER

La Divisione Stampaggio a iniezione di Ensinger svolge la sua attività nell’impianto produttivo di Rottenburg-Ergenzingen, nei pressi di Stoccarda. La Divisione è specializzata nella produzione di sofisticati componenti di precisione e particolari assemblati in materiali plastici a elevate prestazioni quali poliimmide, PEEK, PPS, PAI, PVDF oltre che con compound personalizzati e additivati. Il principale campo applicativo è quello dell’automotive, seguito da tecnologia medicale, aerospaziale e ingegneria meccanica in genere.

IL FUTURO DELL’AUTOMAZIONE

Oltre a considerare le prestazioni dal punto di vista di qualità prodotto e di funzionalità logistica, nella selezione di Continental e Schaeffler vengono inoltre valutate la competitività globale e la capacità innovativa. Come hanno spiegato i rispettivi manager, in futuro, l’automatizzazione delle funzioni di guida, l’aumento della digitalizzazione, l’elettrificazione e il miglioramento dell’offerta di servizio, determineranno l’incremento di requisiti insiti a livello qualitativo, di gestione del rischio e di collaborazione in network. I Premium Suppliers saranno quindi nella posizione ideale per rispondere in modo adeguato alla mutata domanda derivante dall’intera supply-chain.

Pubblicato il Luglio 4, 2018 - (26 views)
Articoli correlati
Partnership tra ZF, Transdev ed e.GO
L’importanza di un piano di valutazione rischi secondo Stommpy
Conferenza virtuale di SKF il 30 gennaio
SIC Marking selezionata come azienda innovativa
I compressori Mattei utilizzati in Cina
Il progetto Tribonano di Bonfiglioli
La crescita di NKE e Fersa Bearings
Protolabs parteciperà al CES
I corsi di Prüftechnik
STANLEY sostiene “Spinal Track”
Prodotti tessili industriali
Termocamera per anomalie
Pompe volumetriche, a ingranaggi e autoadescanti
Pompe per fusti
Pompe verticali e monostadio
Pompe che modellano l'acqua
Strumenti e soluzioni di qualità
Pompe volumetriche e centrifughe
Pompe ed elettropompe
Valvola a sfera
Pompe sanitarie
Calza in vetro
Misuratore di portata a turbina
Modular Edge Computing
Interruttori di livello a ultrasuoni
Moduli
Valvole a sfera pneumatica
Connettori circolari
Sensori industriali
Relè di potenza
STANLEY sostiene “Spinal Track”
Modular Edge Computing
Avvitatore
Sensori industriali
Sensore radar
Registratore di dati
Analizzatori di azionamenti motori
Misuratore a ultrasuoni
Regolatore ultrasottile
Lampada antideflagrante