Encoder rotativi 

Encoder incrementali e assoluti di Hengstler, per applicazioni nel settore alimentare

  • Febbraio 3, 2022
  • 14 views
  • Gli encoder incrementali e assoluti di Hengstler rappresentano la soluzione ottimale per applicazioni nel settore Food & Beverage
    Gli encoder incrementali e assoluti di Hengstler rappresentano la soluzione ottimale per applicazioni nel settore Food & Beverage

Hengstler presenta i suoi encoder rotativi incrementali e assoluti, caratterizzati dall’elevata precisione dei segnali, dall'estrema robustezza e da un assorbimento minimo di energia. 


Per applicazioni nel settore del Food & Beverage


Gli encoder rotativi di Hengstler controllano lo spessore della pasta nella produzione di prodotti da forno, nonché la velocità e la posizione dell'agitatore nella produzione di Quark. Hengstler mette a disposizione encoder incrementali ed encoder assoluti sia ad albero pieno che ad albero cavo per il settore Food & Beverage e del packaging.


Encoder incrementali flessibili ad alta risoluzione


Gli encoder incrementali presentano una risoluzione elevata e sono contraddistinti da una grande flessibilità. In questo modo l'operatore può scegliere con ICURO RI58 e ICURO RI59 numerose varianti di flange e collegamenti, mentre il modello ICURO RI76 si installa con semplicità per mezzo di un anello di bloccaggio. L'assortimento spazia da una risoluzione di 14.400 punti mit 3.600 impulsi (ICURO RI36) fino a 40.000 punti con 10.000 impulsi (ICURO RI58 e ICURO RI59).


Encoder assoluti robusti e precisi 


Hengstler dispone anche di encoder assoluti per il settore Food & Beverage. Gli encoder assoluti della serie ACURO® sono caratterizzati da una precisione elevata, da una grande robustezza e da un assorbimento minimo di energia. In campo alimentare sono installati soprattutto i modelli ACURO® AC58 e ACURO® AC61. L'ACURO® AC58 raggiunge risoluzioni di 22 bit (monogiro) o di 12 bit (multigiro). Può essere utilizzato in un ampio intervallo di temperature, compreso tra –40 e +100 °C, ed è disponibile con albero pieno o albero cavo. Poiché l'encoder assoluto è dotato del protocollo Profinet 4.2, è adatto anche ad applicazioni IIoT. L'ACURO® AC61 è ha caratteristiche simili, ma è protetto contro la corrosione da un alloggiamento in acciaio inossidabile. Entrambi possono essere configurati in molti modi diversi e dispongono di numerose interfacce (tra cui CANopen, EtherCAT, BiSS, Profibus).