Electrocomponents annuncia il piano d'azione globale ESG 2030

Quattro gli obiettivi del piano Per un mondo migliore che riflettono l'ambizione dell'azienda di guidare il settore industriale globale come impresa responsabile, sostenibile e inclusiva

  • Novembre 4, 2021
  • 26 views
  • Andrea Barrett, VP of Social Responsibility and Sustainability, Electrocomponents
    Andrea Barrett, VP of Social Responsibility and Sustainability, Electrocomponents
  • Il piano d'azione ESG di Electrocomponents è integrato nella strategia Destination 2025
    Il piano d'azione ESG di Electrocomponents è integrato nella strategia Destination 2025

Per un mondo migliore è il piano d'azione 2030 relativo alla governance ambientale e sociale (ESG) annunciato da Electrocomponents plc, di cui fa parte RS Components, per creare un mondo più sostenibile e inclusivo.

Piano d'azione ESG 2030

Il piano d'azione ESG di Electrocomponents è integrato nella strategia Destination 2025, con la quale l’azienda punta a divenire il principale punto di riferimento per gli stakeholder, promuovere una crescita redditizia e guidare il settore industriale globale come impresa realmente responsabile, sostenibile e inclusiva. Il piano comprende i seguenti quattro ambiziosi obiettivi globali.

Quattro obiettivi globali da realizzare entro il 2030

Promuovere la sostenibilità: sviluppare operations, soluzioni e servizi sostenibili per ridurre l’impatto ambientale e contribuire al controllo del cambiamento climatico. Il Gruppo si è impegnato a raggiungere l’obiettivo “zero emissioni nette” di gas serra in tutte le sue operations globali entro il 2030 e lungo l’intera catena del valore entro il 2050. Ha definito target su base scientifica per Scope 1, 2 e 3 ed ha aderito all’iniziativa Science Based Target (SBT).

Promuovere la formazione e l'innovazione: creare competenze e promuovere soluzioni innovative con 1 milione e mezzo di giovani progettisti e innovatori. La comunità DesignSpark dell’azienda partecipa allo sviluppo di soluzioni sostenibili per migliorare la vita.

Dare più potere alle persone: consentire ai dipendenti di esprimere appieno le proprie potenzialità e crescere in un ambiente sicuro, inclusivo e dinamico. Rientra in tale impegno l’obiettivo di raggiungere il 40% di donne e il 25% di appartenenti a etnie diverse tra i dirigenti dell’azienda.

Fare impresa in modo responsabile: garantire i massimi standard etici e ambientali all’interno dell’azienda e lungo la catena del valore globale, introducendo obiettivi ESG da incorporare nei premi ai dipendenti, negli obiettivi dei fornitori e in un nuovo prestito legato alla sostenibilità.

Costruire su solide basi ESG

Gli obiettivi annunciati si basano sui grandi progressi già compiuti. I principali risultati ottenuti fino ad oggi includono:

  • CO2: Dal 2014/15, riduzione del 62% delle emissioni di CO2 dall'uso di energia negli stabilimenti
  • Energia: Il 67% del consumo di elettricità da fonti rinnovabili nel 2020/21
  • Rifiuti: Il 76% dei rifiuti riciclato nel 2020/21
  • Diversità: Il 44% dei membri del Consiglio di amministrazione è costituito da donne, compreso il Presidente

Questi risultati sono stati riconosciuti da organismi esterni con eccellenti rating per l’ESG:

  • CDP 2020: Categoria A- leadership
  • EcoVadis: Oro
  • MSCI: A
  • Sustainalytics: rischio trascurabile (6,2), 10/13.494 (tutte le aziende), 3/540 (settore).

Governance

Per coordinare i progressi verso il raggiungimento degli obiettivi ESG, Electrocomponents ha istituito un nuovo ESG Leadership Committee sotto la supervisione del CEO Lindsley Ruth. Il comitato è costituito da quattro membri del Senior Management Team e da Andrea Barrett, VP of Social Responsibility and Sustainability. Il Consiglio di amministrazione e il Senior Management Team hanno il pieno controllo dell'approccio e dei risultati ESG del Gruppo.

Maria Bonaria Mereu si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Sassari e si specializza in Storia, Comunicazione e Informazione presso l’Università degli Studi di Cagliari. Nel 2012 consegue il master in Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Dal 2015 lavora in TIMGlobal Media come redattrice delle riviste CMI - Costruzione e Manutenzione Impianti e PEI - Produits Equipements Industriels. 

More articles Contatto