Eccellenza e benessere: Würth Italia riconosciuta dai Top Employers

Il riconoscimento Top Employers 2024 sottolinea l'attenzione di Würth Italia al cambiamento organizzativo, al benessere dei dipendenti e alla sostenibilità sociale

  • Gennaio 18, 2024
  • 115 views
  • Eccellenza e benessere: Würth Italia riconosciuta dai Top Employers
    Eccellenza e benessere: Würth Italia riconosciuta dai Top Employers

Con la sua sede in Alto Adige, Würth Italia, azienda specializzata nel settore della distribuzione di prodotti per fissaggio e montaggio, continua a distinguersi come uno dei principali datori di lavoro. Per il terzo anno consecutivo, è stata insignita del prestigioso riconoscimento Top Employers, in virtù del suo impegno costante nel promuovere il benessere dei dipendenti. Tale riconoscimento celebra il percorso ambizioso di change management e l'adozione di politiche organizzative orientate al benessere, alla sostenibilità sociale e alla cura delle persone nel recente passato.


Certificato Top Employer tre anni consecutivi

Grazie anche alla sua impronta di azienda familiare, il Gruppo internazionale Würth è alla continua ricerca di soluzioni innovative per offrire l’eccellenza e attenzione alle proprie risorse. Questa missione è sugellata dal progetto di change management di Würth Italia “HREvolution”, che dal 2018 mira ad adottare nuovi modelli lavorativi più efficaci concentrandosi sui principi cardine di inclusione, performance, business agility, mindset e competenze. Uno degli aspetti più importanti della strategia HREvolution è la formazione dei dipendenti, che prevede dei percorsi formativi specifici utili ad affrontare con successo sfide personali e professionali.

«Ricevere la certificazione Top Employers per il terzo anno consecutivo rende tutto il gruppo orgoglioso e soprattutto consapevole di essere sulla strada giusta. Il nostro obbiettivo è quello di posizionarci come un’azienda fortemente dinamica, moderna e di ispirazione». Ha dichiarato Lucia Simonato, HR Director di Würth Italia. «Desideriamo essere un punto di riferimento per l’industria, il territorio e i giovani talenti. Proprio a questi ultimi è dedicato il nostro impegno per inserirli in un contesto stimolante e inclusivo, orientato all’ascolto, alla fiducia e alla spinta verso l’innovazione.»

Sostenibilità e benessere del personale

Forte di una cultura orientata alla sostenibilità in senso ampio e al benessere delle persone con cui entra in contatto, Würth Italia si impegna da sempre a mettere in atto progettualità e cambiamenti volti a preservare l’equilibrio sociale, ambientale ed economico del paese. Proprio in quest’ottica Würth implementa progetti di Digital Upskilling e Inclusione Generazionale, consapevole che il connubio di questi due fattori è determinante per generare innovazione, attraverso il confronto e lo scambio che favoriscono creatività e nascita di nuove idee.

Nello specifico, l’approccio multicanale al business di Würth porta con sé un modello organizzativo trasversale, che valorizza l’attitudine delle persone all’insegna della creazione di sinergie per il potenziamento reciproco. Tale potenziamento è reso possibile anche grazie al continuo scambio di feedback tra colleghi; un’abitudine sana e costruttiva per il business, che andrà a strutturarsi ancora di più nel corso dei prossimi mesi per stimolare il miglioramento costante delle performance di tutta la community Würth e rendere ancora più genuino e dinamico l’ambiente di lavoro.

Olimpiadi della Sostenibilità

Un altro segno concreto che testimonia la volontà dell’azienda di rendere il proprio approccio sempre più improntato all’impegno ambientale riguarda le Olimpiadi della Sostenibilità di Würth Italia. Il contest, organizzato lo scorso anno, ha visto i collaboratori attivamente coinvolti nella partecipazione a una serie di sfide che avevano come filo conduttore la responsabilità sociale e ambientale e l’inclusione, incoraggiando l’impiego dei mezzi pubblici per raggiungere il luogo di lavoro oppure l’utilizzo dell’app antispreco Too Good To Go per salvare prodotti alimentari rimasti invenduti a fine giornata.