Bilancio 2019 stabile per SKF

  Richiedi informazioni / contattami

Nel corso della conferenza annuale tenutasi a Torino l’11 febbraio, SKF ha ufficializzato i dati sull’anno appena trascorso, che si conferma in linea con i trend di mercato. Calano Industrial e Automotive

Componenti

Bilancio 2019 stabile per SKF
Bilancio 2019 stabile per SKF
Un momento della conferenza annuale SKF tenutasi a Torino l’11 febbraio
Un momento della conferenza annuale SKF tenutasi a Torino l’11 febbraio

Il Gruppo SKF ha reso pubblico lo scorso 11 febbraio durante la consueta conferenza annuale a Torino, il bilancio del 2019. Dopo un primo semestre caratterizzato da domanda stabile, si è evidenziata una certa flessione nei restanti sei mesi dell’anno. Tuttavia, un’attenta gestione dei costi ha permesso, specie nel quarto trimestre, di ridurre il debito e di aumentare gli investimenti nell’ambito della produzione e della ricerca e sviluppo. Grazie a ciò inoltre il Consiglio di Amministrazione ha proposto di aumentare il dividendo agli azionisti.

SKF ha registrato una stabilità delle vendite nette totali nel 2019

A livello complessivo, nel 2019 si è registrata una sostanziale stabilità delle vendite nette totali, con un +0,4%. Buoni i risultati delle vendite organiche in Medio Oriente/Africa (+1,8%, con addirittura un +13,4% nel quarto trimestre) e Asia, grazie al traino della forte domanda della Cina (+0,7% nell’anno, +4,3% nel quarto trimestre). Ottimi risultati in America Latina (+5,6%/+8,2%). Segnalano cali sostanziali invece il Nord America (-7,8%/-15,9%) ed Europa (-1,9%/-3,0%).

A livello di aree, l’Industrial ha registrato un margine del 13,3%, superiore al 12,9% del 2018, nonostante il calo dell’1,2% di vendite organiche. Notevolmente superiori sono state le vendite in Asia, mentre Europa e America Latina si attestano su una sostanziale stabilità. Fa da contraltare il Nord America, in forte calo.

Per quanto riguarda l’Automotive, il calo di vendite organiche del 7,5% ha comportato un margine del 2,4% rispetto al 3,8% del 2018. In termini geografici, l’America Latina si distingue anche in questo caso in termini positivi, mentre segnali negativi arrivano dagli altri continenti. 

Per il primo trimestre 2020 le aspettative sono in linea con lo stesso periodo del 2019: volumi inferiori generalizzati per tutto il Gruppo, con una domanda leggermente inferiore per l’Industrial e inferiore per l’Automotive. In linea anche le aree geografiche, con domande positive previste per Asia e America Latina, e negative per Europa e Nord America.

I numeri della filiale italiana SKF Industrie

Entrando nello specifico della situazione italiana, Ezio Miglietta – AD di SKF Industrie – ha sottolineato come anche in questo caso il 2019 abbia registrato un calo sostanziale, ma in misura inferiore rispetto a quanto paventato a fine 2018.  «Abbiamo infatti registrato, anche nel 2019, un fatturato abbondantemente superiore al miliardo di euro: il totale prima dei consolidamenti contabili si è assestato a 1.131 milioni di euro rispetto ai 1.168 milioni di euro del 2018, con una diminuzione pari a circa il 3%».

L’area Automotive & Aerospace ha sostanzialmente replicato il 2018 nonostante ci sia stata una flessione nel segmento Automotive e un forte incremento nel segmento Aerospace. L’area Industrial ha invece sofferto maggiormente e ha fatto registrare una contrazione del 2%. L’utile operativo, escludendo gli oneri straordinari, è stato di 96,7 milioni di euro, contro un valore di 107,8 milioni di euro del 2018. Il margine operativo passa all’8,6% dal precedente 9,2%.

«Gli oneri straordinari nel 2019 sono stati pari a circa 18 milioni di euro e hanno sostanzialmente riguardato una serie di interventi volti al miglioramento della competitività dell’azienda sul mercato».

SKF aumenta gli investimenti per il 2020

Da segnalare infatti l’aumento degli investimenti rispetto allo scorso anno, con 36 milioni di euro, principalmente rivolti all’implementazione di tecnologie innovative, adeguamenti tecnologici e progetti Industry 4.0 oriented. Ben 3 milioni di euro sono stati investiti per il progetto pilota di digitalizzazione dello stabilimento di Cassino (Digital 2win).

 

Alessandro Ariu
a.ariu@tim-europe.com

Pubblicato il Febbraio 13, 2020 - (75 views)
SKF Industrie spa
Via Pinerolo 54
10060 Airasca - Italy
+39-011-98521
+39-011-9852550
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Stabilimenti SKF carbon neutral entro il 2030
Riscaldatori a induzione
Monitoraggio delle vibrazioni
Un approccio alla manutenzione basato sulle Performance
SKF acquisisce Presenso
Servizi in abbonamento da SKF
Filtro per riempimento serbatoi
Filtro compatto
100 anni di cuscinetti orientabili SKF
Unità cuscinetto a sfere
Cuscinetti obliqui
Monitoraggio delle macchine
Cuscinetti a una corona di sfere
Cuscinetti obliqui a una corona di sfere
Cuscinetti per pompe e compressori
Cuscinetti obliqui a una corona di sfere
Manutenzione mirata
Cuscinetti a rulli schermati
Articoli correlati
Componenti per la dosatura dei fluidi
Connettori di potenza
Unità di azionamento modulare
Contatti a innesto rapido
Collari di serraggio per macchine per analisi medicali
ELGi Compressors si espande in Europa
Connettori a cablare per elettrovalvola
Cuscinetti radiali a sfere
Manifold modulare
Connettori industriali rettangolari
Componenti pneumatici per l’automazione industriale
Componenti di livellamento
Soluzioni in carbone
Cartuccia per mixers
Tenute meccaniche personalizzate
Attuatore pneumatico
Componenti ad alta tecnologia
Soffietti metallici
Tenute meccaniche bidirezionali
Tenute per agitatori
Cartuccia per mixers
Manifold modulare
Centrali idrauliche
Supporti pompa
Filtri in aspirazione immersi
Lanterna raffreddata
Avvolgitubo a molla
Connettori subacquei
Avviatori elettronici
Valvola a solenoide silenziosa
Centrali idrauliche
Maschi per filettatura
Catene portacavi per camera bianca
Connettori push-pull per dispositivi medicali
Paranchi elettrici a catena
Connettori rinforzati
Mini frese integrali
Collari a serraggio
Fresa in metallo duro integrale
Motori a 6 cilindri in linea