Andrea Boraschi, nuovo presidente di ANIPLA

L’Associazione Nazionale Italiana Per l’Automazione ha nominato l'ingegnere Andrea Boraschi (XSIGHT-Saipem) suo nuovo Presidente

  • Settembre 13, 2021
  • 377 views
  • Ingegnere informatico, Andrea Boraschi ha quasi 20 anni di esperienza nelle discipline di strumentazione e controllo
    Ingegnere informatico, Andrea Boraschi ha quasi 20 anni di esperienza nelle discipline di strumentazione e controllo

L’assemblea dei soci dei ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana Per l’Automazione) ha eletto il nuovo consiglio direttivo e il nuovo presidente, l’ingegner Andrea Boraschi, responsabile di progetto per le discipline Strumentazione, Automazione e Telecomunicazioni di XSIGHT, la start-up del gruppo Saipem. Consiglio direttivo e presidente saranno in carica per il prossimo biennio, dopo la revisione dello statuto dello scorso anno, che ha semplificato l’operatività delle strutture associative.

Si apre così una nuova stagione per ANIPLA, fondata agli albori della terza rivoluzione industriale, nel 1956, su iniziativa di un gruppo di utilizzatori, tra cui Enel, che avevano l’esigenza di condividere le conoscenze su un tema d’avanguardia tecnologica quale era l’automazione in quegli anni.

Profilo d'esperienza per sistemi di controllo e sicurezza

Ingegnere informatico, Boraschi ha quasi 20 anni di esperienza nelle discipline di strumentazione e controllo, prima come fornitore di sistemi di controllo e sicurezza, poi come responsabile e consulente di disciplina in diverse società di ingegneria, dalla fase di studio di base di impianto alla messa in servizio, in diversi comparti industriali. Completano il suo profilo l’esperienza nel campo della sicurezza e cybersicurezza funzionale e i diversi accrediti internazionali conseguiti negli anni.

Promozione della cultura dell'automazione

Nel suo lavoro come presidente di ANIPLA Boraschi sarà coadiuvato da due vicepresidenti e da un consiglio direttivo che, insieme ad alcuni nomi provenienti dai consigli precedenti, registra l’ingresso di diverse nuove leve, che accresceranno il patrimonio di competenze su cui potrà far leva l’associazione per promuovere la cultura dell’automazione in Italia attraverso le proprie attività.

Ingresso di soci collettivi

“Sono molto onorato e piacevolmente sorpreso che il nuovo Consiglio Direttivo di ANIPLA mi abbia conferito questa nomina”, ha detto il nuovo presidente. “Sono contento, inoltre, che il nuovo corso dell’Associazione possa contare sull’ingresso di numerosi soci collettivi e soprattutto tante nuove giovani leve provenienti dal mondo accademico e industriale che – sono certo – contribuiranno a dare spinta al nostro gruppo”.