Novità 4.0 per Sick a SPS Italia

  Richiedi informazioni / contattami

La filiale italiana, che presto entrerà a far parte del cluster Europe South-West, ha presentato in occasione dell fiera SPS a Parma le prospettive per il futuro e i cambiamenti attuati per rispondere alle sfide dell’Industry 4.0

Giovanni Gatto, attuale Managing Director di SICK Italia, e Luca Cravero, Manager Regional Sales di Sick Spa
Giovanni Gatto, attuale Managing Director di SICK Italia, e Luca Cravero, Manager Regional Sales di Sick Spa

In occasione di SPS Italia, SICK ha annunciato in anteprima alcune importanti novità che andranno a rivoluzionare il proprio assetto sia a livello globale che locale.

SICK Italia farà così parte del cluster Europe South-West

In virtù degli stravolgimenti introdotti dal paradigma di Industry 4.0 – che stanno stimolando il mercato a ripensare se stesso per venire incontro a questa importante spinta innovativa – SICK ha annunciato la riorganizzazione delle proprie 32 filiali, che dal 1 luglio verranno ufficialmente raggruppate in 9 “cluster”. SICK Italia farà così parte del cluster Europe South-West, insieme a Svizzera, Belgio, Olanda, Francia e Spagna.

Nuove prospettive per la filiale italiana di Sick

La spinta al rinnovamento coinvolgerà la filiale italiana anche per quanto riguarda l’organigramma. L’ing. Giovanni Gatto, attuale Managing Director di SICK Italia, andrà a ricoprire il ruolo di Sales & Service Cluster Manager MEARI (con responsabilità su India, Israele, Russia, Sud Africa, Turkey, Emirati Arabi) in qualità di Senior Vice President di SICK AG. Di conseguenza la guida della filiale italiana sarà affidata all’ing. Massimo Azzerri, attuale Marketing Director, e a Costantino Ghigliotti (ora Sales Manager Factory Automation). Un riconoscimento che certifica i successi riportati nelle rispettive aree di competenza, frutto della profonda conoscenza ed esperienza maturate dei due manager in azienda.

Ricerca&Sviluppo al primo posto per Sick

Crescono anche gli investimenti in Ricerca&Sviluppo, attestatisi nel 2017 a circa 170 milioni di euro (+18,1%), a dimostrazione della volontà concreta di SICK di agire da protagonista nello scenario Industry 4.0. A questo proposito, non solo sono state presentate oltre 12 novità di prodotto lo scorso anno, ma sono state anche avviate una serie di start-up interne, dedicate allo steudio e alla realizzazione di software e sistemi cloud con lo scopo di rendere il più sicura possibile la trasmissione e la condivisione dei dati.

Alessandro Ariu

Pubblicato il Maggio 23, 2018 - (25 views)
Articoli correlati
Misura di portata ed energia termica non intrusiva
30 anni di NORD Drivesystems in Danimarca
CREE partner di Volkswagen
Il sito di Ct Meca cambia
Conrad espande ancora il proprio catalogo
Certificazione IATF 16949 per Parker Hannifin
Edizione record per MaintenanceStories
Mocio con manico telescopico
Carrello per officine
Abbigliamento protettivo
Attuatori e valvole
Guarnizioni industriali
Tessili e guarnizioni tecnici
Livellostati per l'industria
Tappi pneumatici per otturazioni
Trasmettitori di pressione
Know-how per aumentare le prestazioni
Sistemi di pompaggio anticorrosione
Pompe ed elettropompe
Strumenti di misura personalizzati
Misura di portata ed energia termica non intrusiva
Granulo ceramico abrasivo
Pompa per vuoto e pressione
Pompe per la chimica
Manifold
Valvola a squadra
Trasmettitori di pressione
Indicatori di livello elettrici
Flussimetri
Sensore lineare
Misura di portata ed energia termica non intrusiva
Granulo ceramico abrasivo
Pompe pneumatiche
Guarnizione statica
Portautensili
Sistema per la gestione dei segnali analogici, digitali e pneumatici
Software industriale
Sensore radar per la misura di livello continua
Utensili per la cura dell'auto
Unità elettrica mobile per la distribuzione di Adblue®