Il Gruppo Camozzi investe nell’industria aerospaziale

  Richiedi informazioni / contattami

Con il lancio della macchina di posizionamento delle fibre Mongoose, creata dalla controllata Ingersoll Machine Tools Inc. per la Blue Origin, il Gruppo Camozzi intende investire nell’industria aerospaziale

L’innovativa Mongoose di Ingersoll, controllata del Camozzi Group, per la Blue Origin di Jeff Bezos, fondatore di Amazon
L’innovativa Mongoose di Ingersoll, controllata del Camozzi Group, per la Blue Origin di Jeff Bezos, fondatore di Amazon

Ingersoll Machine Tools Inc, Società americana appartenente alla divisione Camozzi Machine Tools di Camozzi Group, ha annunciato lo sviluppo della macchina di posizionamento delle fibre di ultima generazione Mongoose per Blue Origin. Quest'ultima è un’azienda americana creata da Jeff Bezos, fondatore di Amazon, specializzata nel settore dei velivoli aerospaziali. Ingersoll Machine Tools Inc è entrata a far parte della divisione Camozzi Machine Tools nel 2003.

Il Gruppo Camozzi investe nell’industria aerospaziale con il lancio di una macchina di posizionamento delle fibre

Con Mongoose di Ingersoll, il Gruppo Camozzi traccia una nuova rotta nel futuro dell’industria aerospaziale. Una progettazione durata tre anni per realizzare il “gigante” a cinque piani, che misura 41x15x13 metri, che sarà disassemblato e trasportato presso la Blue Origin di Bezos all’Exploration Park del Kennedy Space Center a Merritt Island, in Florida. La macchina sarà riassemblata sul posto e verrà utilizzata per la realizzazione di grandi componenti, quali serbatoi criogenici che saranno riempiti con ossigeno liquido e idrogeno per l’alimentazione dei razzi. Mongoose sarà altresì impiegata per la costruzione delle carenature, ovvero grandi strutture aerodinamiche che conterranno il carico utile del lanciatore come, per esempio, una schiera di satelliti o strumentazioni delicate.

Il progetto Mongoose è stato possibile anche grazie al contributo di molte imprese di Rockford

Una partnership, quella siglata in questo settore, che rappresenterà un vantaggio non solo per l’azienda e i suoi dipendenti, ma anche per l’intera comunità di Rockford.  Il progetto Mongoose, infatti, è stato possibile grazie al contributo di molte imprese locali. Un aspetto estremamente importante per continuare a diffondere un messaggio positivo anche in altre aree. Ingersoll continuerà a essere società di Rockford e di successo nella manifattura, attraendo anche altre realtà subappaltatrici della zona.

Pubblicato il Agosto 6, 2018 - (46 views)
Articoli correlati
Contratti tra Air Liquide e industrie chimiche
Victrex festeggia 40 anni di PEEK
Giuseppe Lo Curcio vince il CNC Contest Randstad 2018
Phoenix Contact a sostegno di Amref
Riduzione dei prezzi di Conrad
ACOPOStark di B&R premiato all’ALL4PACK
Corsi e centri formazione NSK
Automation & Testing 2019
Sito mbo Osswald in italiano e spagnolo
La partecipazione di Siemens a Job&Orienta
Prodotti tessili industriali
Termocamera per anomalie
Pompe volumetriche, a ingranaggi e autoadescanti
Pompe per fusti
Pompe verticali e monostadio
Pompe che modellano l'acqua
Strumenti e soluzioni di qualità
Pompe volumetriche e centrifughe
Pompe ed elettropompe
Valvola a sfera
Pompe sanitarie
Calza in vetro
Misuratore di portata a turbina
Modular Edge Computing
Interruttori di livello a ultrasuoni
Moduli
Valvole a sfera pneumatica
Connettori circolari
Sensori industriali
Relè di potenza
Modular Edge Computing
Avvitatore
Sensori industriali
Sensore radar
Registratore di dati
Analizzatori di azionamenti motori
Misuratore a ultrasuoni
Regolatore ultrasottile
Lampada antideflagrante
Pompe per liquidi aggressivi