Il Gruppo Camozzi investe nell’industria aerospaziale

  Richiedi informazioni / contattami

Con il lancio della macchina di posizionamento delle fibre Mongoose, creata dalla controllata Ingersoll Machine Tools Inc. per la Blue Origin, il Gruppo Camozzi intende investire nell’industria aerospaziale

L’innovativa Mongoose di Ingersoll, controllata del Camozzi Group, per la Blue Origin di Jeff Bezos, fondatore di Amazon
L’innovativa Mongoose di Ingersoll, controllata del Camozzi Group, per la Blue Origin di Jeff Bezos, fondatore di Amazon

Ingersoll Machine Tools Inc, Società americana appartenente alla divisione Camozzi Machine Tools di Camozzi Group, ha annunciato lo sviluppo della macchina di posizionamento delle fibre di ultima generazione Mongoose per Blue Origin. Quest'ultima è un’azienda americana creata da Jeff Bezos, fondatore di Amazon, specializzata nel settore dei velivoli aerospaziali. Ingersoll Machine Tools Inc è entrata a far parte della divisione Camozzi Machine Tools nel 2003.

Il Gruppo Camozzi investe nell’industria aerospaziale con il lancio di una macchina di posizionamento delle fibre

Con Mongoose di Ingersoll, il Gruppo Camozzi traccia una nuova rotta nel futuro dell’industria aerospaziale. Una progettazione durata tre anni per realizzare il “gigante” a cinque piani, che misura 41x15x13 metri, che sarà disassemblato e trasportato presso la Blue Origin di Bezos all’Exploration Park del Kennedy Space Center a Merritt Island, in Florida. La macchina sarà riassemblata sul posto e verrà utilizzata per la realizzazione di grandi componenti, quali serbatoi criogenici che saranno riempiti con ossigeno liquido e idrogeno per l’alimentazione dei razzi. Mongoose sarà altresì impiegata per la costruzione delle carenature, ovvero grandi strutture aerodinamiche che conterranno il carico utile del lanciatore come, per esempio, una schiera di satelliti o strumentazioni delicate.

Il progetto Mongoose è stato possibile anche grazie al contributo di molte imprese di Rockford

Una partnership, quella siglata in questo settore, che rappresenterà un vantaggio non solo per l’azienda e i suoi dipendenti, ma anche per l’intera comunità di Rockford.  Il progetto Mongoose, infatti, è stato possibile grazie al contributo di molte imprese locali. Un aspetto estremamente importante per continuare a diffondere un messaggio positivo anche in altre aree. Ingersoll continuerà a essere società di Rockford e di successo nella manifattura, attraendo anche altre realtà subappaltatrici della zona.

Pubblicato il Agosto 6, 2018 - (47 views)
Articoli correlati
MaintenanceStories 2019
Combatti efficacemente fuoriuscite e sversamenti!
Faulhaber premiata al "Factory of the Year"
Verifica automatica per saldatura ad arco
Martello cordless
Frese in metallo duro
L'importanza della sicurezza alimentare
Pompe a membrana per campionamento
Il catalogo di Faulhaber
Baderne
Strumento di verifica
Utensileria industriale
OMC 2019
IVS 2019
Schemi Idrici 4.0
Hannover Messe 2019
Manufatti tessili isolanti
Sensori ottimizzati per IoT
Componenti industriali
Manutenzione apparecchi di bassa e media tensione
Termocamere ad alta risoluzione
Analizzatore fumi
Pressostato Elettromeccanico
Trasmettitori a barra di torsione
Torce LED
Trasmettitore con sensore piezoresistivo
Livellostati
Cavi per l’uso in corrente continua
Sensore intelligente
Unità combinate preassemblate
Termocamere ad alta risoluzione
Tappeti assorbiolio
Marcatura di pavimenti
Valvola per contatore gas
Misuratori di portata
Bracci robotici
Encoder ad alta risoluzione
Software per la pallinatura
Magazzino verticale
Dispositivi RFID e BLE